fbpx






ALLARMANTE LA GRAVE CARENZA DI MEDICI DI MEDICINA GENERALE NEL TERRITORIO CREMONESE

Posted: 30 Marzo 2021
Categoria FP , Home , In evidenza , News

Le Segreterie di CGIL Cremona e della Funzione Pubblica CGIL Cremona, a fronte del comunicato Regionale del 15 marzo u.s. di Regione Lombardia, considerano estremamente grave la situazione sul fabbisogno territoriale di MMG e PLS. In Regione Lombardia la mancanza di medici di famiglia, da tempo una vera emergenza, aggravata ancora di più oggi con il perdurare della pandemia. La pandemia da coronavirus, appunto, ha evidenziato le carenze, purtroppo note da anni, della medicina territoriale e, nonostante i lunghi mesi di emergenza, la nostra Regione registra ancora una carenza importante di medici di base in tutte le province. I pochi medici di famiglia presenti, devono assistere fino a 1500 pazienti, senza poter contare su alcun sostegno di ATS VALPADANA.

Nella nostra Provincia si evidenzia una carenza di 62 MMG (comunicato Regionale del 15 marzo 2021). Esempio significativo è rappresentato dal contesto di oltre 30 Comuni del Cremasco per il quale è dichiarata una carenza di 18 Medici di base. Il medico di medicina generale svolge la funzione di presidio territoriale a stretto contatto con la cittadinanza. Gli anziani, i cronici, i pazienti fragili meritano un’assistenza medica degna di una regione all’avanguardia. Questa situazione deve essere immediatamente affrontata da Regione Lombardia al fine di creare tutte le condizioni necessarie per facilitare l’ingresso in regione di nuovi MMG e PLS, è indispensabile evitare che tali carenze diventino strutturali su tutto il territorio regionale.

E’ una questione che avanziamo a carattere d’urgenza alla Direzione di ATS VALPADANA; intendiamo comprendere qual è il livello d’interlocuzione con Regione Lombardia e quali strumenti intendono attivare per coprire quanto prima i medici necessari.

Cremona il, 30 marzo 2021

Le Segreterie di CGIL – FP CGIL Cremona
Marco Arcari – Sabrina Negri

Scarica il comunicato stampa in formato PDF

Condividi l'articolo!

Articoli simili