fbpx






Pagamenti tracciabili per la detrazione fiscale del 19%

Posted: 4 Febbraio 2021
Categoria CAAF , Home , In evidenza , News

Si avvicina il momento della presentazione del modello 730/2021 relativo all’anno d’imposta 2020 nel quale saranno
indicate le spese detraibili sostenute nel 2020, ed è quindi il momento di cominciare a preparare la documentazione
necessaria.
Come introdotto dalla Legge di Bilancio del 2020, per inserire nel modello 730/2021 spese con detrazione al 19%, è
necessario che le stesse siano state sostenute tramite pagamento tracciabile, cosa che già accadeva per poter fruire
della detrazione di alcuni oneri.
In sostanza sono detraibili solo le spese che sono state pagate tramite:

• versamento bancario;
• versamento postale;
• carte di debito;
• carte di credito e prepagate;
• assegni bancari e circolari
• MAV
• PagoPA

Tale vincolo è escluso per le spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché per le spese per
prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio Sanitario Nazionale.
Per poter procedere al corretto inserimento di tali oneri in dichiarazione dei redditi è necessario quindi presentare al
CAAF oltre al documento di spesa (fattura, ricevuta, scontrino parlante ecc.) anche la prova cartacea del pagamento
effettuato con modalità tracciabile che può consistere nello scontrino del POS o della carta di credito corredato
dall’estratto conto, nella copia del bollettino postale o MAV, nella ricevuta di bonifico ecc… È inoltre considerata
correttamente documentata la spesa per la quale il soggetto che ha emesso la fattura abbia annotato sulla medesima
che il pagamento è avvenuto mediante mezzi di pagamento tracciati.

Condividi l'articolo!

Articoli simili